Federcasa, l’assemblea di Napoli tra proposte e progetti per una federazione sempre più centrale per le questioni sociali e sempre più rappresentativa

Il mondo delle case popolari si è ritrovato a Napoli, per discutere dello stato dell’arte del panorama Erp ed analizzare criticità, proposte e necessità d’intervento che le aziende casa intendono mettere in campo nei prossimi mesi. L’occasione è arrivata dall’Assemblea Generale di Federcasa, svoltasi all’Hotel Royal Continental. “La scelta di tenere la nostra Assemblea Generale in Campania e nello specifico a Napoli – ha detto il Presidente di Federcasa Riccardo Novacco – è stata dettata dal riconoscimento alle attività ed alla presenza significativa che ACER Campania ha saputo assicurare all’interno dei nostri organismi associativi. In questi mesi abbiamo lavorato molto, fianco a fianco con le aziende casa, per gettare le basi per una federazione più forte, sempre più riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. Vogliamo diventare un interlocutore autorevole, quando si tratta di affrontare partite importanti per il Paese”.

Il Presidente nel suo intervento introduttivo sottolinea nuovamente quanto sia fondamentale il gioco di squadra con tutte le aziende associate alla federazione che continuano a crescere numericamente con l’entrata di Bari, città metropolitana, che completa la Puglia e numerose aziende della Sicilia, che ora credono in una federazione piu’ dinamica, coinvolgente e attiva per dare risposte agli associati. Sarà imperativo in questo triennio, farsi da portavoce di tutte le aziende casa per instaurare un rapporto diretto con il governo portando su un tavolo nazionale il nostro sistema casa paese

“Per seguire questo percorso è necessario avviare un rapporto costante con il Governo, con i ministri, con i sottosegretari, con i presidenti delle commissioni e con tutti i soggetti che in generale sono legati al nostro settore – ha spiegato Novacco nel corso del suo discorso all’Assemblea. – Tra i primi incontri che si sono svolti di recente, quello con il Ministro degli Interni Luciana Lamorgese, con la quale abbiamo parlato di sicurezza e lotta all’abusivismo, gettando la basi per la creazione di un tavolo di confronto su questi temi. Tra le altre necessità d’intervento c’è poi la questione legata all’Imu, per la quale abbiamo presentato alla commissione bilancio del Senato un importante emendamento per eliminare la tassa dal settore dell’edilizia popolare in Italia, documento che è in fase di analisi ma che ha già dato una prima spinta forte alla risoluzione del problema. Infine la partita del Pnrr, che andrà giocata con preparazione e massima attenzione. Per questo l’obiettivo è di formare una squadra operativa che, sull’argomento, sia in grado di aggiornare, coordinare e dare suggerimenti a tutti gli associati in modo puntuale e costante”.