In Campania oltre 250 milioni di euro per l’edilizia residenziale pubblica

Oltre 250 milioni per l’edilizia residenziale pubblica, in Campania, più ulteriori 100 milioni derivanti dallo sblocco di fondi incagliati da molti anni. È il programma di investimenti annunciato nel corso dell’incontro “La Regione Campania per il rilancio delle politiche abitative. Edilizia residenziale pubblica e sociale: regole, strumenti, risorse”, che si è svolto a Palazzo Armieri a Napoli. Dopo molti anni che, in Italia, le politiche abitative, per il diritto alla casa e la riqualificazione del patrimonio edilizio residenziale pubblico erano scomparse dall’agenda politica e dall’azione di governo, i programmi annunciati dal ministro De Micheli hanno riproposto all’attenzione dell’opinione pubblica la necessità di ricollocare il tema dell’abitare come urgenza e priorità del Paese. In questo quadro la Regione Campania ha varato una serie di provvedimenti volti al rilancio delle politiche abitative, come l’aggiornamento delle regole in materia di erp, l’attuazione della riforma attraverso la costituzione dell’Agenzia Campana per l’Edilizia Residenziale (ACER) e la conseguente soppressione degli Istituti autonomi Case Popolari provinciali. È stato inoltre definito un articolato programma di interventi volti alla riqualificazione delle periferie, all’efficientamento energetico del patrimonio edilizio e alla rigenerazione dei territori. Per l’avvio del programma sono stati destinati oltre 250 milioni che dovranno attivare ulteriori risorse derivanti da leve fiscali o risorse private. Ulteriori iniziative riguarderanno, nei prossimi giorni, lo sblocco di fondi incagliati da molti anni, per oltre 100 milioni. L’evento era organizzato con la collaborazione di Federcasa e ha visto la partecipazione, fra gli altri, del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Siamo contenti come Federcasa di vedere che la Regione Campania ha scelto di investire in maniera prioritaria sulle case popolari, con un progetto complessivo che vede protagonista anche ACER di un piano riorganizzativo – commenta il presidente di Federcasa, Luca Talluri. – Federcasa è al loro fianco per qualsiasi buona pratica possa essere utile al territorio campano”.