I cento anni di Ater Padova: il saluto di Federcasa

Cent’anni di storia e di attività di ATER Padova che si concretizzano in un secolo di impegno e di interventi sul territorio, per garantire l’accesso alla casa come un diritto e un bene primario, per le persone e le famiglie in situazioni di fragilità.
ATER Padova festeggia i cento anni di attività con l’appuntamento “Costruire inclusione, generare valore”, in programma da oggi, fino a venerdì, al Giardino d’Inverno, nel quartiere Portello di Padova. All’appuntamento partecipa anche il presidente di Federcasa, Luca Talluri, che ha portato i saluti di tutta la federazione.
L’ATER rappresenta infatti un pezzo di storia del Veneto, che ha visto mutare il contesto di sfondo e con esso trasformarsi le emergenze abitative. È evoluto così, profondamente, pure il pensiero sull’edilizia residenziale pubblica. Un cambiamento al quale ATER Padova ha saputo improntare la propria visione, declinandola sia nella definizione delle proprie linee strategiche che negli interventi concreti di riqualificazione e di nuova costruzione di edifici.
Ciò gli ha conferito nel tempo un ruolo sempre più significativo, in termini di risposta alle necessità abitative che le crisi hanno negli ultimi anni acuito, ma anche di innovazione e sperimentazione, di efficientamento energetico e di riqualificazione urbana.
Con una forte attenzione a ridurre il consumo del suolo, intervenire in ottica di sostenibilità, ottimizzare la gestione delle risorse pubbliche regionali ed europee, garantire spazi e case accessibili a tutti, fare dell’edilizia sociale pubblica uno strumento di inclusione e promozione sociale. Temi ai quali nelle tre giornate di celebrazione del Centenario si è voluto dedicare alcuni momenti di aggiornamento, confronto e dibattito.